Foto di: enna press

Kore di Enna, processo per costruzione aule
Ditta non avrebbe pagato imprese fornitrici

Simone Olivelli

Cronaca – I vertici della Edilproject srl nel 2014 si aggiudicarono un bando da quasi quattro milioni di euro per la realizzazione di laboratori. Nonostante il pagamento dell'avanzamento dei lavori da parte dell'Università, non completarono i lavori e avrebbero rilasciato assegni senza copertura finanziaria ai fornitori

Nonostante avessero percepito i pagamenti dell'università Kore di Enna, non avrebbero pagato i fornitori. Protagonisti i vertici della Edilproject srl, società edile palermitana oggetto oggi di una procedura fallimentare, che nel 2014 si aggiudicò la gara d'appalto da circa tre milioni e 800mila euro per la realizzazione dei plessi che avrebbero dovuto ospitare il Kore Platform, laboratori specializzati per le Facoltà di Ingegneria e Architettura. Lavori poi interrotti, con l'università che li completò in danno alla ditta. 

Coinvolto nella vicenda l'allora legale rappresentante dell'impresa, Massimiliano Cuttitta, e un altro responsabile, V.S., entrambi denunciati dalla guardia di finanza e di recente rinviati a giudizio dal Tribunale di Enna con l'accusa di truffa aggravata. Ammonta a circa 800mila euro l'importo del raggiro che i due imputati avrebbero messo in atto.

L'indagine è nata dalla denuncia di alcune tra le imprese dell'Ennese, che lamentavano il mancato pagamento dei materiali ceduti per la realizzazione dei fabbricati. L'Edilproject, secondo la ricostruzione della guardia di finanza, avrebbe rilasciato assegni post-datati privi di copertura finanziaria nelle relative banche.