Francofonte, sequestrato garage adibito a caseificio
Multati due coniugi per le carenze igienico-sanitarie

Redazione

Cronaca – I carabinieri locali, coadiuvati dagli agenti dei Nas, hanno scoperto nel Siracusano uno stabile utilizzato come laboratorio per la produzione di prodotti caseari. Riscontrate procedure illegali e cattivo stato di conservazione degli alimenti. Formaggi e altri cibi erano lavorati per essere distribuiti nei mercati rionali della provincia

Un garage adibito a fatiscente fabbrica per la produzione di prodotti caseari è stato sequestrato a Francofonte, in provincia di Siracusa. A gestirlo erano marito e moglie del luogo, L.S. e M.M, che sono stati segnalati all'autorità giudiziaria e multati per un totale di 25mila euro. Frode in commercio con uso di etichetta mendace, alimenti detenuti in cattivo stato di conservazione, mancanza di rintracciabilità dei prodotti alimentari, carenze strutturali e igienico-sanitarie, e assenza di procedure per l’autocontrollo sono i reati contestati dai carabinieri.

Nel corso dell'operazione, i militari del nucleo antisofisticazioni e sanità di Ragusa, insieme agli agenti della locale stazione e con il supporto del personale del servizio igiene degli alimenti di origine animale dell'Asp di Siracusa, hanno sequestrato, oltre allo stabile adibito a laboratorio del valore di 100mila euro, anche una vasca refrigerata contenente 1500 litri di latte crudo e 1.580 chilogrammi di prodotti a base di latte per un valore complessivo di 20mila euro. I prodotti venivano smerciati anche altrove, pronti a essere acquistati dai cittadini sui banchi dei mercati rionali.