Foto di: trapanicalcio.it

Trapani, Rizzo di testa regala successo nel finale
Espugnato sul finale il campo della Fidelis Andria

Luca Di Noto

Sport – I granata giocano una gara votata all’attacco, collezionando tante occasioni, ma solo nel finale trovano la rete decisiva, grazie a un'incornata su cross di Marras. La squadra di Calori adesso sale a quota 31 punti in classifica, agganciando il Catania e riducendo a cinque punti le distanze dalla capolista Lecce

Successo importantissimo per il Trapani che espugna di misura il campo della Fidelis Andria conquistando il settimo risultato utile consecutivo. La squadra granata si porta a quota 31 punti, agganciando momentaneamente il Catania e riducendo a cinque punti il distacco dal Lecce.

Granata subito pericolosi in due occasioni con Murano, il cui tentativo prima è deviato in corner e poi col destro conclude a lato. I pugliesi si fanno vedere in avanti all’11’ con Rada, che calcia centrale e Furlan può bloccare. Al quarto d’ora, Trapani ancora pericoloso con Reginaldo e Murano, ma Maurantonio salva i padroni di casa. I siciliani si fanno vedere in avanti anche alla mezz’ora con Reginaldo che prova a servire Murano, tutto solo in area, ma il passaggio è impreciso. Poco dopo ci provano anche Rizzo e Bastoni, ma la palla è smorzata dalla difesa di casa. Prima dell’intervallo, doppia grande occasione per la squadra di Calori, pericolosa con Murano e Reginaldo, ma il risultato non cambia.

I siciliani continuano a spingere anche nella ripresa alla ricerca del gol, ma la difesa locale controlla bene. Al 49’ Palumbo cerca la soluzione dalla distanza, con il pallone che però finisce alto. Ci prova anche Reginaldo con un destro al volo, tentativo impreciso. Mister Calori prova allora a dare peso e centimetri all’attacco inserendo Evacuo per l’attaccante brasiliano e al 72’ è ancora Murano a rendersi pericoloso su servizio di Palumbo, ma Maurantonio in uscita intercetta il pallone. A questo punto cresce l’Andria che ci prova con Croce e Minicucci. Il Trapani però non molla, Evacuo tenta la rovesciata. Il gol è nell’aria e arriva all’85’ con Rizzo che mette in rete di testa su cross di Marras. Due minuti più tardi, rosso diretto per Curcio, reo di aver colpito Marras con un calcione. Nel finale granata ancora pericolosi con Palumbo e Dambros.

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Maurantonio; Piccinni, Rada, Celli; De Giorgi (84' Barisic), Esposito (53' Scaringella), Matera, Quinto, Curcio; Lattanzio (70' Minicucci), Nadarevic (70' Croce). A disp.: Cilli, Allegrini, Colella, Tiritiello, Di Cosmo, Bottalico, Paolillo, Ippedico. All. Papagni.

TRAPANI (3-5-2): Furlan; Fazio, Silvestri, Visconti; Marras, Steffè, Palumbo (90' Canino), Bastoni (77' Maracchi), Rizzo; Reginaldo (63' Evacuo), Murano (77' Dambros). A disp.: Pacini, Ferrara, Bajic, Culcasi, Taugourdeau, Girasole. All. Calori.

ARBITRO: Meraviglia di Pistoia (Ruggieri-Marinenza).

MARCATORI: 85' Rizzo.

NOTE: Ammoniti: Bastoni, Visconti, Reginaldo (T), De Giorgi (FA). Espulso: all'88' Curcio (FA).