Chiudi ✖
15

Foto di: trapanicalcio.it

Serie C, ancora un'occasione sprecata dal Trapani
A Matera dopo 38' vince di tre gol. Poi finisce 3-3

Luca Di Noto

Sport – I granata si portano avanti di tre reti con i gol di Silvestri, Maracchi ed Evacuo, ma prima dell’intervallo i lucani la riaprono con Urso e Giovinco. Al 92’, la beffa finale: rigore per i biancazzurri e ancora Giovinco firma il pari

Come contro il Catanzaro, anche a Matera il Trapani butta via una vittoria praticamente già acquisita poco dopo la mezz'ora. I granata si portano avanti di tre reti in 38 minuti, ma sciupano più volte l’occasione per il poker e vengono rimontati sul 3-3 in pieno recupero e con un rigore non del tutto solare. Un risultato che è come una beffa, con la squadra di Calori che sale comunque a quota 25 punti in classifica.

Dopo la classica fase di studio iniziale, il Trapani riesce ad affacciarsi in avanti con Marras ed Evacuo, ma la prima occasione è per i padroni di casa con Giovinco, fermato da Pagliarulo al momento del tiro. Poco dopo, Golubovic si disimpegna bene su Murano, rifugiandosi in angolo. Proprio dal corner, al 16’, i siciliani passano: Silvestri stacca più in alto di tutti e non lascia scampo al portiere. I lucani si spingono subito in avanti e lasciano spazi ai granata, che al 21’ colpiscono ancora: contropiede orchestrato da Murano ed Evacuo, quest’ultimo mette in mezzo per l’accorrente Maracchi che di testa la piazza alla destra di Golubovic. I biancazzurri si rendono pericolosi con Giovinco, ma Furlan è bravo a bloccare. I ritmi calano un po’, poi gli ospiti si riaffacciano in avanti con Marras, ma Golubovic blocca. Al 38’, il tris granata: punizione battuta da Palumbo dalla sinistra, Evacuo è lasciato colpevolmente solo e di testa gonfia la rete. Il Trapani sfiora anche il poker, ma Golubovic compie un autentico miracolo su un tiro a tu per tu di Murano. Al 42’, i lucani la riaprono: sugli sviluppi di un corner, Urso stacca più in alto di tutti e mette in rete. Durante il recupero prima dell’intervallo, l’arbitro concede un rigore ai padroni di casa per un intervento di Fazio su Giovinco. Sul dischetto va lo stesso Giovinco che fa 2-3.

Nella ripresa, i ritmi sono decisamente più bassi rispetto al primo tempo. Granata pericolosi con Evacuo che spedisce sull’esterno della rete. I padroni di casa rispondono prima con una bella combinazione tra Giovinco e Salandria, con quest’ultimo fermato sul più bello da Fazio. Poco dopo, Matera ancora in avanti con un colpo di testa di Urso finito di poco a lato. Il Trapani rischia ancora al 56’, quando Giovinco parte in contropiede, ma il recupero di Palumbo è fondamentale. La gara è molto spezzettata, i siciliani provano a giocare con il cronometro e a guadagnare tempo, mentre i lucani attaccano in maniera confusa. Al 73’, Trapani pericoloso, ma l’assist di Evacuo per Murano è leggermente lungo, così Scognamillo può liberare. Cinque minuti dopo, i granata hanno l’occasione per chiuderla: cross dalla destra di Marras, Evacuo colpisce di testa e il pallone si stampa sul palo. Poco dopo, Furlan è decisivo sul colpo di testa di Furlan, lasciato colpevolmente da solo. Al 92’, l’arbitro concede un altro rigore al Matera: Evacuo recupera palla in area e allunga la gamba stendendo Sartore, il fallo è dubbio ma l’arbitro fischia. Sul dischetto va Giovinco che trasforma. Non è finita qui: al 95’, il Trapani resta in dieci per l’espulsione di Maracchi, arrivata per doppia ammonizione.

LE PAGELLE

Furlan 6,5 Sostanzialmente incolpevole nelle reti (un colpo di testa ravvicinato e due rigori), compie un paio di interventi che tengono i granata in vantaggio fino alla fine. Peccato per aver subìto questa rimonta.

Fazio 6 Diverse cose buone da parte del numero 13, ma anche una grave ingenuità nell’occasione del primo rigore per i lucani, quando stende in area Giovinco. Oggi gioca da centrale, quindi spinge veramente poco.

Pagliarulo 6 Prestazione sufficiente da parte del capitano, con tutte le reti ospiti che sono arrivate su calcio piazzato (un corner e due rigori) e mai per responsabilità sue. La retroguardia, però, ha mostrato qualche insicurezza di troppo.

Silvestri 7 Un detto dice che non c’è due senza tre e allora ecco che il centrale continua il suo momento positivo in fase realizzativa. Terzo gol in tre partite per lui, ma fase difensiva che scricchiola un po’ prima dell’intervallo e per tutta la ripresa.

Marras 6,5 Si conferma pedina indispensabile per la squadra di Calori. Domina la fascia di sua competenza ed è fondamentale tanto in fase di spinta quanto in quella di copertura. Serve un assist al bacio a Evacuo che però spedisce sul palo.

Maracchi 6 Macchia la sua prestazione nel finale con un’espulsione francamente evitabile. Realizza il gol dello 0-2 con un colpo di testa preciso, poi cala nella ripresa e in pieno recupero si fa ammonire per la seconda volta.

Bastoni 6 Il centrocampista quest’oggi è un po’ discontinuo. Tanto propositivo in fase offensiva, quanto distratto, a volte, in quella difensiva. È lui a perdersi Urso in occasione del primo gol lucano. Dal 57’ Steffè 5,5 Entra in campo per dare geometria al centrocampo, ma resta abbastanza impalpabile.

Palumbo 7 Il giovane mediano è sicuramente uno dei migliori in campo: gioca con il cuore e con tanta grinta, batte i calci piazzati su cui il Trapani è sempre pericoloso e nella ripresa compie un recupero difensivo fondamentale. Dal 76’ Girasole s.v. Poco più di un quarto d’ora in campo, il tempo di veder completare la rimonta alla squadra di casa.

Rizzo 6,5 Altra buona gara per l’esterno sinistro che si sta ritagliando uno spazio importante. Domina la fascia di sua competenza e non concede mai troppo spazio ad Angelo. Dal 57’ Visconti 5,5 Meno propositivo in avanti rispetto al compagno di squadra, ma d’altronde entra in quella fase del match in cui i padroni di casa spingono alla ricerca del pari.

Murano 6,5 Prestazione tutto sommato positiva da parte dell’attaccante in maglia numero 11. Va vicino al gol in diverse occasioni e si sacrifica tanto per la squadra. Impegna Golubovic soprattutto nel primo tempo. Dall’85’ Reginaldo s.v. Piccolo scampolo di partita per l’attaccante brasiliano.

Evacuo 6,5 Fino alla fine del match è praticamente tra i migliori in campo. Realizza il gol dello 0-3, nella ripresa sfiora il bis con il colpo di testa che si stampa sul palo. Nel finale, però, l’ingenuità che costa il rigore e il pareggio dei lucani.

Calori 5 Il suo Trapani ci ricasca e butta via, nuovamente, tre punti praticamente già acquisiti. Come se la lezione col Catanzaro non fosse servita. Ottimo primo tempo da parte dei granata, poi comincia la rimonta lucana e nella ripresa, se si esclude qualche tentativo, la squadra siciliana ha un atteggiamento troppo attendista.

Matera: Golubovic 6, Buschiazzo 4,5, De Franco 4,5 (81’ Maimone s.v.), Scognamillo 5,5, Angelo 5, De Falco 5,5 (80’ Sartore s.v.), Urso 6,5, Sernicola 5 (36’ Salandria 6,5), Battista 5,5 (65’ Dugandzic 6), Giovinco 7,5, Casoli 5,5. All. Auteri 6,5.