Chiudi ✖
15

Allerta meteo, il livello si alza ad arancione
Previsioni peggiori per la province orientali

Redazione

Cronaca – Il maltempo oggi ha colpito con maggiore intensità in provincia di Ragusa, dove si contano pesanti danni. La protezione civile regionale ha diramato il nuovo bollettino per le prossime 36 ore innalzando il livello di rischio. Previsti temporali, locali grandinate e forti raffiche di vento

Temporali, grandinate e forte vento. È quello che aspetta la Sicilia nelle prossime 32 ore. Secondo l'ultimo bollettino della protezione civile regionale, diramato nel pomeriggio, la situazione peggiore interesserà le province orientali e centrali dell'Isola: da Messina a Siracusa sulla fascia ionica, l'Ennese e il Nisseno fino all'Agrigentino. Dal primo pomeriggio di oggi e fino alla mezzanotte in queste aree il livello di allerta è stato innalzato da giallo ad arancione. Per la giornata di domani invece l'allerta è di colore giallo in tutta la Sicilia. 

Già oggi il maltempo ha provocato pesanti danni in provincia di Ragusa. La più colpita è stata la zona di Vittoria, dove sono state chiuse le scuole, le strade si sono allagate, mentre grandine e vento hanno devastato le serre. 

Nelle prossime 24 ore, scrive la protezione civile «si prevede il persistere di precipitazioni sparse, anche a carattere di temporale di forte intensità. I fenomeni - continua il bollettino meteo - saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento».