Chiudi ✖
15

Siracusa: rifornimento in tilt, automobilisti lo assaltano
Ripresi dalle telecamere, adesso rischiano la denuncia

Redazione

Cronaca – I carabinieri sono intervenuti dopo una telefonata in cui si segnalava lo strano via vai davanti al distributore. Le persone che si sono accorte del guasto, invece che denunciare il mal funzionamento, avrebbero chiamato amici e parenti. Alcuni dei quali si sarebbero presentati portando con sé le taniche

L'occasione era troppo ghiotta per denunciare il guasto. E così non solo hanno scelto di fare il pieno alla propria auto, ma hanno anche chiamato i propri amici per condividere quella che avranno ritenuto una fortuna irripetibile. Adesso però rischiano tutti di essere denunciati per furto

È accaduto nella nottata di ieri a Siracusa, dove i carabinieri sono intervenuti in un rifornimento di benzina dopo la segnalazione di un via vai di auto. I militari hanno appurato che il sistema di servizio self service era andato in tilt, consentendo l'erogazione senza bisogno di pagare. In precedenza diversi automobilisti avevano usufruito del guasto, per poi fuggire all'arrivo dei carabinieri. Alcuni si sarebbero presentati anche con taniche di benzina.

A inchiodarli, però, potrebbe essere stato il sistema di videosorveglianza, le cui registrazioni sono già state recuperate dagli investigatori. Non è ancora chiaro, invece, quanto carburante sia stato sottratto.