Chiudi ✖
15

Foto di: sito ufficiale trapanicalcio.it

Il Trapani cade contro il fanalino di coda
Il Fondi si impone di misura sui granata

Luca Di Noto

Sport – La squadra di mister Calori si ferma dopo cinque risultati utili consecutivi. A decidere il match una rete di Nolè prima dell’intervallo. Nel finale episodio controverso, con i siciliani che trovano il pari ma l’arbitro annulla per presunta simulazione

Un Trapani in ombra cade in casa dell’ultima in classifica. Il Racing Fondi, infatti, si impone di misura sui più quotati granata, conquistando la prima vittoria in campionato grazie a un gol arrivato sul finire del primo tempo. Nella ripresa la reazione granata è arrivata solo a tratti, ma la squadra di Calori non è riuscita a trovare il gol, se non in pieno recupero con Marras, ma la rete è stata annullata.

In avvio di gara, Evacuo protesta per una trattenuta in area di rigore, ma l’arbitro lascia correre. All’8’, tiro-cross di Marras, Vastola rischia la deviazione ma Elezaj blocca. Poco più di dieci minuti più tardi, Bastoni ci prova dalla distanza, ma il pallone è di poco alto. Alla mezz’ora, Reginaldo prova a servire in mezzo Evacuo, ma l’attaccante è anticipato da un difensore. Il Fondi fatica ad affacciarsi davanti, ma alla prima vera occasione, al 42’, i padroni di casa passano in vantaggio: cross dalla sinistra di Mastropietro, Nolé trova la deviazione al volo e palla in rete. I siciliani provano a reagire: cross dalla destra di Taugourdeau, colpo di testa di Reginaldo ed Elezaj è reattivo.

In avvio di ripresa, Nolé ci prova ancora su calcio di punizione, ma il suo tentativo finisce alto. Due minuti dopo è Silvestri a tenere a bada l’attaccante. Il numero 27 rossoblu è scatenato e al 54’ prova il destro che finisce abbondantemente alto. I granata provano a reagire con una botta da posizione defilata di Reginaldo, ma Elezaj respinge in corner. Al 66’, Ricciardi prova il tiro da fuori, deviato, ma Furlan è pronto ad agguantare la sfera. Nove minuti dopo, ottima iniziativa di Rizzo, che salta due avversari e mette in mezzo, dove però nessuno è pronto alla deviazione vincente. In pieno recupero, grandissima occasione per il Trapani: dopo un batti e ribatti, Marras non calcia e preferisce mettere in mezzo, dove Maldini e Quaini anticipano di testa Evacuo. Al 93’, il Trapani trova il pari con Marras, ma l’arbitro annulla per una presunta simulazione di Dambros avvenuta poco prima.

LE PAGELLE

Furlan 6 Non viene chiamato in causa spesso, ma quando serve un suo intervento si dimostra sempre attento.

Fazio 6 Prova a proporsi in avanti sicuramente in maniera più incisiva rispetto all’altro esterno Visconti. Nella ripresa compie una chiusura decisiva su Mastropietro. Ammonito (era diffidato), salterà la prossima gara per squalifica.

Silvestri 5,5 Spesso e volentieri, soprattutto nel finale alla ricerca del pari, resta dietro come ultimo uomo anche perché Pagliarulo si spinge in avanti. Un paio di sbavature, nulla di più.

Pagliarulo 6 Le occasioni per compiere errori, in realtà, ci sono perché il pressing del Fondi è molto alto. Lui gioca comunque una gara ordinata anche se con alcune apprensioni. Poi si spinge in avanti alla ricerca del pari.

Visconti 5,5 Poco propositivo in avanti, chiuso sempre dai diretti avversari. Il Trapani sulla sinistra crea davvero poco, ma quantomeno l’ex Avellino dietro non compie particolari sbavature. Dal 69’ Rizzo 6,5 Il suo ingresso rischia di cambiare volto alla gara: entra benissimo e compie un paio di discese pericolose. Con lui, il Trapani comincia ad attaccare sulla sinistra.

Maracchi 5,5 Il numero 19 granata gioca un match sottotono rispetto a quelli che sono i suoi standard. Dovrebbe creare superiorità numerica in fase offensiva e raramente ci riesce. Decisamente meglio in altre occasioni.

Taugourdeau 5 Altra prestazione sottotono per il regista ex Piacenza apparso in ombra e soprattutto lento nella manovra. Una sostituzione che è quasi una bocciatura. Dal 46’ Minelli 6 Meglio del compagno a cui è subentrato, anche perché riesce a giocare a tutto campo provando a creare qualcosa.

Bastoni 6 Altra gara di sostanza per il giovane centrocampista che probabilmente soffre un po’ la giornata opaca del compagno di reparto Taugourdeau e quindi fatica a inserirsi in avanti. Dal 69’ Girasole 5,5 Meno bene rispetto a Bastoni, non riesce a prendere subito confidenza con la partita.

Marras 6,5 Vero e proprio furetto, parte bene ed è lui a creare le migliori occasioni ai granata soprattutto in avvio. Col passare dei minuti si perde un po’, poi nel finale trova il gol del pari che però l’arbitro annulla per una presunta simulazione di Dambros.

Evacuo 5 Grande passo indietro dell’attaccante ex Parma che dopo l’ottima prestazione contro la Reggina, oggi sbatte sempre addosso ai difensori avversari. Poche le occasioni sui suoi piedi.

Reginaldo 5,5 Fatica tantissimo nel primo tempo, la sua prestazione è decisamente deludente rispetto alla prova con la Reggina. Leggermente meglio a inizio ripresa, ma poi Calori lo chiama fuori. Dal 62’ Dambros 5,5 Prova a dare velocità e vivacità al reparto offensivo, ma spesso lascia indietro il pallone. Nel finale, una sua presunta simulazione, porta all’annullamento del gol del pari realizzato da Marras.

Calori 5 Oggi il suo Trapani appare svogliato e quasi con il freno a mano tirato. I granata passano in svantaggio quasi a sorpresa, ma poi creano poco per raggiungere il pari. Lui prova a dare ai suoi un’impostazione più offensiva, ma il risultato non lo premia.

Racing Fondi: Elezaj 7, Vastola 7, Galasso 6 (33’ Maldini 7), Tomaselli 3,2, Ricciardi 6 (83’ Pompei s.v.), De Martino 6, Corticchia 6 (68’ Addessi 6), Paparusso 6, Quaini 6,5, Mastropietro 6,5, Nolé 7 (84’ Ciotola s.v.). All. Mattei 7.