Chiudi ✖
15

Diga Furore, morti i due operai caduti nella cisterna
Dopo cedimento della piattaforma su cui lavoravano

Gabriele Terranova

Cronaca – L'incidente è avvenuto in mattinata, i due uomini - uno originario di Naro, l'altro di Favara - sono finiti all'interno del condotto in cemento armato che raccoglie il flusso superfluo. Sul posto si trovano vigili del fuoco e ambulanza. A indagare sono i carabinieri. Guarda le foto

Sono morti dopo che il cestello ispettivo ha ceduto. Si tratta di due operai della Diga Furore, infrastruttura di proprietà dell'Ente sviluppo agricolo (Esa), che questa mattina si stavano calando all’interno del calice di raccolta delle acque del bacino artificiale che raccoglie il flusso superfluo del Lago San Giovanni. A perdere la vita sono stati Franco Gallo Gaetano Cammilleri, rispettivamente di Naro e Favara.  

La piattaforma con la quale stavano scendendo all’interno dell’imbuto ha ceduto per cause ancora in fase di accertamento e i due sono precipitati all’interno dello stretto condotto in cemento armato. Sul posto, poco dopo l'accaduto, sono arrivati i vigili del fuoco, un'ambulanza e un elisoccorso del 118. A indagare sono i carabinieri.