Chiudi ✖
15

Barcellona, sequestrata e violentata dal compagno
Arrestato 44enne, gli abusi iniziati oltre due anni fa

Redazione

Cronaca – La vittima è la compagna dell'uomo. La donna, originaria dell'Europa dell'Est, sarebbe stata costretta anche a non mangiare per diversi giorni. Le indagini sono iniziate nel 2015, ma la Procura soltanto negli scorsi giorni è riuscita a raccogliere materiale a sufficienza per fare scattare la custodia cautelare per l'aggressore

Maltrattamenti, sequestro di persona, lesioni e violenza sessuale. Sono alcune delle accuse rivolte a un 44enne di Barcellona Pozzo di Gotto, arrestato dai carabinieri su disposizione del gip Fabio Gugliotta e su richiesta della Procura. Vittima degli abusi era la convivente. La donna, 42 anni, è originaria della Polonia. 

Stando alle ricostruzioni dei militari, l'uomo avrebbe vessato la compagna a partire da giugno 2015 e fino al mese scorso. Maltrattamenti che in più di un caso si sarebbero trasformati in aggressioni con calci e pugni e minacce di morte. La donna sarebbe stata costretta anche a subire rapporti sessuali e a rimanere chiusa all'interno di una stanza senza mangiare.

Le indagini sono iniziate nel 2015, dopo un intervento dei carabinieri nell'abitazione dei due, ma soltanto di recente si è arrivato a raccogliere elementi sufficienti a fare scattare l'arresto dell'uomo.