Chiudi ✖
15

Siracusa e provincia, sei aziende sospese
Lavoratori in nero, 100mila euro di sanzioni

Redazione

Cronaca – Su 86 lavoratori controllati, 29 sono risultati in nero, senza alcuna tutela previdenziale ed assicurativa. Le sei attività sospese sono quelle dove oltre il 20 per cento della forza lavoro era irregolare al momento dell'ispezione

Un lavoratore su tre in nero, sei attività imprenditoriali sospese e sanzioni complessive per centomila euro. Sono i risultati dei controlli svolti dalle forze dell'ordine in provincia di Siracusa nell'attività di contrasto al lavoro irregolare. Nel dettaglio sono stati sospesi un bar a Lentini, due ristoranti, uno a Siracusa e uno ad Augusta, una pizzeria di Sortino e due aziende agricole, una di Sortino e uno di Noto. 

A effettuare i controlli sono stati i carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro, con il supporto dei militari del comando provinciale e la collaborazione di Nas e Tpc. Su 86 lavoratori controllati, 29 sono risultati in nero, senza alcuna tutela previdenziale ed assicurativa. Le sei attività sospese sono quelle dove oltre il 20 per cento della forza lavoro era irregolare al momento dell'ispezione. Infatti nel bar di Lentini sono stati trovati tre lavoratori in nero su tre presenti; nel ristorante di Augusta, quattro su sette; nel ristorante di Siracusa due su quattro; nella pizzeria di Sortino due su tre; nel fondo agricolo di Pachino, otto su otto; nel fondo agricolo di Noto sei su dodici. 

Un datore di lavoro è stato, inoltre, denunciato alla Procura di Siracusa per violazioni in materia di videosorveglianza ed un altro datore di lavoro è stato denunciato per avere proseguito l’attività imprenditoriale nonostante fosse stata precedentemente sospesa.