Chiudi ✖
15

Foto di Marta Marchi

Scuola, 47 istituti siciliani vincono bando del Miur
Realizzare biblioteche innovative e aperte alle città

Salvo Catalano

Formazione e lavoro – Il ministero dell'Istruzione, a maggio del 2016, ha lanciato un'iniziativa a cui hanno risposto tremila istituti. I 500 progetti migliori sono stati finanziati con una somma di diecimila euro, tra questi ci sono 47 scuole dell'Isola. Dai piccoli paesi ai grandi centri: ecco l'elenco e gli interventi previsti

Da Bronte a Niscemi, passando per Acate, Agira, Randazzo, Floridia. Oltre, naturalmente, a Palermo, Catania e Messina. Una cinquantina di scuole siciliane si avviano a trasformare la loro biblioteca in centro di promozione culturale. Sono quelle che hanno partecipato a un bando del ministero dell'Istruzione, piazzandosi tra le prime 500 a livello nazionale e avendo così diritto all'accesso a una prima tranche di finanziamenti pari, complessivamente a cinque milioni di euro. 

Ogni istituto ha presentato il proprio progetto, tutti seguono una serie di obiettivi generali: aprire le biblioteche al territorio anche fuori dall'orario scolastico, lavorare in sinergia con i Comuni (che in molti casi sono privi di una biblioteca pubblica), digitalizzare gli archivi e aprire al prestito dei testi in formato digitale, lanciare abbonamenti online a riviste e quotidiani. 

Al ministero dell'Istruzione sono arrivate oltre tremila proposte al bando che è stato lanciato nel maggio del 2016. Pochi giorni fa è stato pubblicato l'elenco dei primi 500 progetti finanziati. Sul totale di cinque milioni di euro disponibili, poco meno del dieci per cento - 470mila euro, diecimila euro per ogni scuola - arriverà in Sicilia. Con 47 progetti selezionati, infatti, l'Isola rappresenta la quarta regione per stanziamenti. Hanno fatto meglio solo il Lazio (83 progetti per 830mila euro), l'Emilia Romagna (71 progetti per un totale di 710mila euro) e la Campania (57 progetti per 570mila euro). 

Tra le scuole siciliane vincitrici, la prima posizione spetta all'istituto Biagio Siciliano, di Capaci, in provincia di Palermo, che prevede la riorganizzazione degli spazi, l'acquisto di arredi e la creazione di bibliopoint dove si potrà leggere, prendere in prestito i libri della biblioteca civica e scolastica, usufruire dei servizi della piattaforma di prestito digitale MLOL Scuola». Quest'ultimo è uno strumento, messo a disposizione del Miur da maggio del 2016, per accedere a pagamento (il servizio base costa mille euro) a una biblioteca digitale di decine di migliaia di testi da poter prendere in prestito, oltre che a quotidiani e riviste. «l contenuti della piattaforma di MLOL Scuola - si legge nel progetto presentato dall'istituto Biagio Siciliano di Capaci - saranno disponibili agli utenti della scuola e agli altri cittadini del territorio attraverso un portale personalizzato che intendiamo interconnettere con le biblioteche civiche partner della rete. Attraverso i bibliopoint si potrà consultare anche online la banca dati scolastica e delle biblioteche comunali».

Al secondo posto tra le scuole siciliane si piazza il circolo didattico II di Bronte, dove dovrebbe essere realizzato «uno spazio flessibile con arredi funzionali all’accoglienza/informazione e una zona attrezzata per le attività didattiche laboratoriali e per iniziative di educazione permanente, nella dimensione della formazione e promozione delle competenze alla lettura». Anche qui si punta sulla piattaforma MLOLl per i prestiti digitali e a un'app. «Il servizio sarà fruibile da istituzioni scolastiche e associazioni in collaborazione con l’ente locale e altre biblioteche, tramite piattaforma per il digital lending. Saranno stabiliti giorni e orari per l’accesso agli utenti esterni».

Podio siciliano completato dall'istituto comprensivo di Saponara, in provincia di Messina, dove il progetto si articola su tre aule: una desinata alla biblioteca, una ad atelier creativo e uno per i laboratori di lettura e scrittura creativa, narrazione, incontro, digital storytelling, narrazione teatrale e altro ancora. Gli alunni verranno coinvolti nella creazione di un archivio digitale e spinti a chiedere in prestito libri, anche in digitale attraverso la piattaforma Mlol. Inoltre si punta alla catalogazione del patrimonio librario che la scuola già ha con software di nuova generazione. 

A completare la top cinque delle scuole selezionate contribuiscono l'istituto comprensivo a indirizzo musicale Rita Atria di Palermo e l'istituto Fortunato Fedeli di Agira, in provincia di Enna. Nel primo, che sorge nel centro storico del capoluogo e vanta già quattromila volumi, l'obiettivo principale è riqualificare gli ambienti ed estendere le attività, con l'acquisto di postazioni pc, tablet ed e-Reader, e ancora caffè digitali, formazione, performance musicali, letture animate, incontri con gli autori. «Un'agorà occasione di incontro e scambio, dinamico e non conservativo, dove la coscienza dell’individuo si apre al sociale e alla responsabilità», si legge nella descrizione del progetto. Parole d'ordine simili ad Agira, dove si vuole mettere in rete e aprire al territorio la biblioteca già presente all'interno dell'istituto Fortunato Fedeli. Creare biblioPoint associati alla struttura esistente, trasformandoli in «spazi attivi e funzionali che potenzino i servizi delle biblioteche comunali. Si intende stipulare una convenzione con il Polo bibliotecario della provincia di Enna attivando percorsi di alternanza scuola-lavoro».

Ecco l'elenco completo delle 50 scuole siciliane che riceveranno il finanziamento: 

1. BIAGIO SICILIANO -CAPACI

2. BRONTE II - BRONTE

3. ISTITUTO COMPRENSIVO - SAPONARA - SAPONARA

4. RITA ATRIA -PA - PALERMO

5. FORTUNATO FEDELE - AGIRA

6. LICEO SCIENTIFICO- LINGUISTICO VITTORINI - GELA

7. BOGGIO LERA - CATANIA

8. BAGHERIA III-L. PIRANDELLO - BAGHERIA

9. NISCEMI II - NISCEMI

10. BENEDETTO RADICE - BRONTE

11. LICEO SCIENTIFICO STATALE "S.CANNIZZARO" - PALERMO

12. V.BRANCATI - CATANIA - CATANIA

13. LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO - LINGUAGLOSSA

14. IS RAPISARDI PATERNO' - PATERNO'

15. MAUROLICO" MESSINA - MESSINA

16. MONREALE I - P. NOVELLI - MONREALE

17. FALCONE /FONDO RAFFO -PA - PALERMO

18. MELI - PALERMO

19. CARLO ALBERTO DALLA CHIESA - PARTINICO

20. PALAZZELLO - RAGUSA

21. I.C. FALCONE-BORSELLINO SR - SIRACUSA

22. I.C. QUASIMODO FLORIDIA - FLORIDIA

23. ARCHIMEDE - ROSOLINI

24. SEDE COORDINATA DELL'IPSSAT DI NICOLOSI - SANTA MARIA DI LICODIA

25. I.C. SAN CIPIRELLO - SAN CIPIRELLO

26. GIOVANNI FALCONE - PALERMO

27. FERMI - RAGUSA

28. ROSARIO LIVATINO - PORTO EMPEDOCLE

29. CASTAGNOLO - AGRIGENTO

30. M. G. CARDUCCI - SAN CATALDO - SAN CATALDO

31. DON MILANI RANDAZZO - RANDAZZO

32. G.PARINI - CATANIA - CATANIA

33. D.ALIGHIERI - CATANIA - CATANIA

34. PASCOLI-CRISPI - MESSINA

35. I.S.BARCELLONA FERRARI - BARCELLONA POZZO DI GOTTO

36. AINIS " MESSINA - MESSINA

37. A. GABELLI - PA - PALERMO

38. BAGHERIA V - A. GRAMSCI - BAGHERIA

39. MANERI /INGRASSIA - PA - PALERMO

40. MATTARELLA PIERSANTI - PALERMO

41. I.C. FICARAZZI - FICARAZZI

42. I.C. SCINA'/COSTA -PA - PALERMO

43. IPSSAR BISACQUINO - BISACQUINO

44. S.D'ACQUISTO BAGHERIA - BAGHERIA

45. MARCONI - VITTORIA

46. CAP. PUGLISI - ACATE

47. S. PELLEGRINO MARSALA - MARSALA