15

A Gazzetta del Sud il controllo del Giornale di Sicilia
Ardizzone siederà nel cda della società messinese

Redazione

Economia – La Ses-Società Editrice Sud Spa, proprietaria anche della tv Rtp e di Antenna dello Stretto, avrà la maggioranza dell'azienda che edita il quotidiano palermitano, ma anche la Tgs e la radio Rgs. Una svolta storica nel panorama dell'editoria siciliana

La società proprietaria della Gazzetta del Sud acquisirà il controllo del gruppo che edita il Giornale di Sicilia. La notizia, data stamattina su entrambi i quotidiani regionali, segna una svolta storica nel panorama dell'editoria siciliana. 

La Ses-Società Editrice Sud Spa, a capo della Gazzetta del Sud (diffuso in Sicilia Orientale e in Calabria), della Radio Televisione Peloritana (Rtp), di Antenna dello Stretto e di due centri stampa a Messina e Rende, avrà la quota di controllo del gruppo guidato da Antonio Ardizzone che è proprietario del Giornale di Sicilia, della televisione regionale Tgs e della radio Rgs. «La Ses Spa - comunicano i soggetti i soggetti interessati dall'affare - coprirà così due intere regioni, Sicilia e Calabria, con una informazione completa e multimediale: due testate storiche quali Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia, i rispettivi siti web, televisioni e radio». Il 51 per cento della Ses Spa farà sempre capo alla Fondazione Bonino Pulejo di Messina, che svolge le sue attività non profit in Sicilia e Calabria. 

L'editore Ardizzone non uscirà di scena, ma entrerà nella compagine azionaria e sarà cooptato nel consiglio di amministrazione della Ses Spa, assumendo la carica di presidente. Pieno sostegno all'operazione editoriale e industriale è stato espresso da Italmobiliare S.p.A., socio storico di Ses col 30 per cento. 

Soddisfazione, dopo la firma del preliminare, è stata espressa dal direttore editoriale e amministratore delegato di Ses-Gazzetta del Sud, Lino Morgante, dal presidente Giovanni Morgante e dall'editore direttore del Giornale di Sicilia, Antonio Ardizzone: «Si punterà all'ulteriore sviluppo di due testate storiche, implementando una proficua collaborazione avviata tre anni fa con la gestione della pubblicità locale attraverso la Gds Media & Communication».