15

Corse clandestine, controlli tra Floridia e Rosolini
Nelle stalle testosterone e farmaci per uso umano

Redazione

Cronaca – La polizia ha passato a tappeto parte della provincia. A partecipare alle perquisizioni anche i medici dell'Asp, i vigili urbani e il Corpo forestale. Denunciate diverse persone e sequestrati numerosi animali. In un caso anche tre cani, che potrebbero essere stati usati per combattimenti. Ripresa una gara domenica scorsa. Guarda il video

Controlli staordinari della polizia nell'ambito del contrasto alle corse clandestine di cavalli. Gli agenti hanno perquisito diversi terreni in cui sono ospitati gli equini, sospettando che si trattasse di animali destinati alle competizioni illegali. Il piano segue la recente operazione del commissariato di Noto che ha portato al deferimento di numerosi pregiudicati. Interessati dai controlli - ai quali hanno preso parte, oltre alla polizia, anche i medici dell'Asp, i vigili urbani e il Corpo forestale - i territori di Floridia, Noto, Priolo Gargallo e Rosolini.

A Floridia sono state trovate diverse sostanze dopanti, tra le quali fiale di testosterone e farmaci anche scaduti. Nella stalla l'animale è risultato particolarmente agitato, fatto questo che ha portato i medici a ipotizzare un trattamento specifico per migliorarne le prestazioni atletiche. Il cavallo è stato sequestrato così come lo sostanze dopanti mentre è stato denunciato un 41enne, G.M., con l'accusa di maltrattamento di animale e furto aggravato di energia elettrica, dopo che gli agenti hanno trovato anche che l'impianto elettrico usufruiva di un allaccio abusivo.

Controlli anche a Noto, dove in una scuderia sono stati rinvenuti farmaci destinati all'uso umano. Gli animali sono stati sottoposti a controlli veterinari e campioni di sangue sono stati prelevati per essere sottoposti ad analisi che possano confermare il sospetto del trattamento dopante. Nella stessa circostanza sono stati sequestrati anche tre cani, due pitbull e un boxer, forse usati per i combattimenti. Denunciati il 27enne A.R. e il 63enne S.R.

Situazione simile trovata anche a Priolo, dove il proprietario di una stalla è risultato in possesso di farmaci per uso veterinario senza però avere alcuna prescrizione medica che ne consentisse l'uso, e a Rosolini, con la polizia che ha denunciato due persone per maltrattamento e competizioni non autorizzate di animali in concorso. In questo caso, i due sono accusati di avere organizzato domenica una gara sulla strada provinciale 50 Ispica-Santa Maria del Focallo.