Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Messina, novità al pronto soccorso del Policlinico
Reparto dedicato ai migranti e app per i familiari

Il nuovo piano di ammodernamento punta a ridurre le tempistiche con cui vengono garantiti i servizi nel polo universitario. Previste anche aree comfort per gli operatori. Predisposto due ambulatori per i casi meno gravi. «Non si tratta soltanto di novità in termini logistici, ma c'è molto di più», garantisce il commissario Laganga

Simona Arena

Un pronto soccorso più efficiente e a misura di paziente, in grado di affrontare le emergenze in modo più sistematico. È la scommessa del Policlinico di Messina Gaetano Martino. Il progetto servirà non solo a rimodulare i locali dal punto di vista logistico, ma anche a migliorare la qualità dei servizi offerti dal reparto, accorciandone notevolmente i tempi d’attesa

A pochi metri dal pronto soccorso generale, infatti, sono stati allestiti due ambulatori per i codici definiti minor. Ovvero codici bianchi e verdi assegnati al paziente al suo arrivo in base alla gravità della sua situazione. A queste novità si aggiungono la predisposizione di un percorso specifico per i migranti al primo piano e una strategia di supporto e accoglienza per gli accompagnatori. Da oggi grazie a una app e un semplice codice identificativo, i familiari in ogni momento potranno seguire l’iter clinico dei pazienti. 

«Il piano di rinnovamento - ha detto il commissario straordinario dell’Azienda, Giuseppe Laganga -  è un miglioramento qualitativo, divenuto realtà grazie agli operatori, capaci tra l’altro di proseguire le attività nonostante i lavori in corso». Non si tratta di novità solamente in termini logistici, ma vi è molto di più. «Anche per gli operatori sono state previste delle aree comfort idonee ad ogni esigenza», ha proseguito Laganga. 

«Ci siamo mossi - ha spiegato la dottoressa Maria Gioffré, direttrice del pronto soccorso - nell’interesse degli utenti e degli operatori. La gran parte dei lavori è stata ultimata in estate per far fronte a un’utenza che in questa stagione cresce e si modifica velocemente. Sono stati ridotti i tempi del pronto soccorso e accolti già alcuni migranti nel reparto a loro appositamente dedicato, per trattare eventuali patologie o infezioni. L’ultimo di essi è stato dimesso proprio qualche ora fa».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×