Lentini, scomparsa da due giorni una 21enne
Si fa strada ipotesi di allontanamento volontario

Danilo Daquino

Cronaca – La giovane, che vive nella zona Nord di Carlentini, non si trova dalla notte tra il 6 e il 7 luglio, quando non è tornata a casa. Le ricerche proseguono anche a Catania, dove ha frequentato la scuola, e Francofonte. Ma ancora senza esito

«Ovunque tu sia, resisti. Noi ti stiamo cercando». È l’appello di amici e parenti di Martina Tinnirello, la 21enne scomparsa da Lentini. Di lei non si hanno notizie dalla notte tra il 6 e il 7 luglio, da quando non ha fatto ritorno nella casa doveva viveva, a Carlentini Nord. Insieme a lei potrebbe esserci Jodie, la cagnolina che avrebbe portato con sé.

Ad accorgersi della sua scomparsa è stato il nonno, che vive vicino all’abitazione della ragazza: lui ha fatto scattare l’allarme tra i familiari. Il padre, accompagnato da altri parenti, ha denunciato la scomparsa della figlia alla polizia, alla quale adesso spetta il compito di ritrovare la giovane. Le ricerche sono coordinate dal dirigente del commissariato di Lentini, Marco Dell’Arte. «Stiamo seguendo tantissime piste - spiega a MeridioNews - ma in queste ultime ore sta emergendo maggiormente quella dell’allontanamento volontario. Le ricerche sono estese anche in altri territori, principalmente in quelli delle province di Catania e Siracusa». Quello che è certo è che Martina non ha portato con sé né il telefono, né i propri documenti di riconoscimento, recuperati a casa.

Su Facebook centinaia di utenti in queste ore stanno condividendo foto segnaletiche della 21enne. E qualcuno, come Stefano, afferma di averla «vista sul bus Ast delle sette per Catania» il 6 luglio. Nel capoluogo etneo Martina Tinnirello ha frequentato la scuola Arti, mestieri, istruzione e formazioni. 

Al momento dell’allontanamento indossava un paio di jeans e una maglietta nera. Gli agenti, oltre a cercare tra Carlentini, Lentini, Francofonte e Catania, hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza delle zone frequentate dalla giovane e quelle delle telecamere poste agli ingressi di Carlentini, ma le ricerche al momento non hanno avuto alcun esito.