Messina, un 30enne non si ferma all'alt della polizia
Inseguimento e incidente, ricoverato in codice rosso

Simona Arena

Cronaca – L'uomo non si era fermato al posto di blocco ed è in quel momento che ha iniziato la sua folle corsa a bordo di una Fiat 600. Due agenti feriti nell'impatto. L'uomo è stato trasferito al Policlinico del capoluogo. Si indaga per capire le motivazioni che lo hanno portato ad accelerare alla vista degli agenti

Folle inseguimento per le vie di Messina durante la notte appena trascorsa. Due agenti lievemente feriti e un 30enne incensurato ricoverato in prognosi riservata al Policlinico è il bilancio della fuga che si è conclusa con un impatto frontale tra una Fiat 600 e una delle volanti della polizia. 

Tutto è cominciato quando la Fiat condotta dal 30enne non si è fermata all’alt intimato a un normale posto di controllo. Anziché arrestare la sua corsa, l’uomo al volante ha evitato la vettura della polizia e ha ingranato la marcia spingendo la piccola utilitaria a tutta velocità per le vie del centro. Ma la fuga è durata poco perché, allertata un’altra volante, la vettura della polizia e la 600 si sono scontrate frontalmente in via Cesare Battisti

Un impatto che è stato avvertito dai residenti e al quale hanno assistito gli altri due agenti a bordo dell’auto che seguiva la Fiat. L’uomo alla giuda della 600 è stato portato in ospedale in codice rosso sui mezzi del 118. Non correrebbe, tuttavia, pericolo di vita mentre si trova piantonato presso la stanza d’ospedale dove è ricoverato. Al momento gli viene contestata la resistenza a pubblico ufficiale, ma indagini sono in corso per capire cosa abbia spinto un incensurato a non rispettare un posto di controllo e a fuggire dalla polizia. Non è escluso che trasportasse a bordo qualcosa di cui ha provato a disfarsi durante la fuga.