Siracusa, rogo nel reparto Malattie infettive
Pazienti evacuati, alcuni infermieri intossicati

Marta Silvestre

Cronaca – L'incendio è divampato intorno alle 2 di notte. I malati sono stati trasferiti in altri locali e hanno fatto ritorno soltanto dopo l'alba. Poco chiare le cause, con la procura di Siracusa che ha aperto un'inchiesta. Al momento non si esclude la natura dolosa, anche se gli investigatori mantengono il massimo riserbo

Sedici parenti evacuati e alcuni infermieri intossicati. È questo il bollettino della notte scorsa nel reparto Malattie infettive dell'ospedale Umberto I di Siracusa, dove la notte scorsa un incendio è divampato per cause ancora da chiarire. A spegnere le fiamme è stato in prima battuta il personale sanitario e poi i vigili del fuoco. Sul posto è arrivata la polizia e la procura di Siracusa ha aperto un'inchiesta: «Ancora è presto per avere un quadro completo dell'accaduto - dichiara il procuratore capo Francesco Paolo Giordano -. Occorrerà aspettare relazioni più dettagliate di chi sta operando sul posto per capire cosa esattamente sia successo e quali eventuali reati ipotizzare».

Il rogo è partito intorno alle 2 da una delle stanze del reparto e ha costretto i malati a trascorrere la notte in altri locali. I pazienti sono rientrati alle 6.30. Alcuni di loro hanno lamentato problemi respiratori, ma sottoposti a visita sono stati trovati in buone condizioni. Danneggiato il soffitto e alcune pareti dei corridoi, mentre nessuna conseguenza ha subito l'impianto elettrico. Non si esclude la natura dolosa del gesto.