Basket, l’Orlandina ospita Reggio Emilia
Agrigento e Trapani inseguono i playoff

Luca Di Noto

Sport – Scontro diretto per i paladini che vogliono vendicare la sconfitta di Coppa. In A2, i granata di scena a Siena, la Fortitudo ospita Ferentino. Nel femminile Ragusa scenderà in campo mercoledì per la prima gara dei playoff

Altro week end ricco di appuntamenti per le squadre siciliane di basket. Con la serie A1 femminile ferma per la disputa della prima fase dei playoff (la Virtus Eirene Ragusa entrerà in scena soltanto mercoledì) in questo fine settimana a scendere in campo saranno soltanto gli uomini.

Serie A
Scoglio importante per la Betaland Capo d’Orlando che, dopo la sconfitta subita a Varese, ospiterà al PalaFantozzi la Grissin Bon Reggio Emilia, attardata in classifica di due punti rispetto ai siciliani. L’obiettivo dei paladini è senza dubbio quello di restare nel gruppo delle squadre di testa per poter ottenere la qualificazione ai play off con il migliore piazzamento possibile. Per farlo occorre vincere questo scontro diretto (anche per vendicare la sconfitta subita in Coppa Italia) e fare bene nelle restanti gare da qui alla fine. Il coach dei biancazzurri, Gennaro Di Carlo, ha presentato così la gara: «Contro Reggio Emilia mi aspetto una partita tosta, dove noi faremo il possibile e l’impossibile per vincere e raggiungere i play off. Domenica sera deve esserci la spinta giusta per arrivare a fine gara con i trenta punti in classifica». A parlare è stato anche il playmaker montenegrino Nikola Ivanovic: «Conosciamo l’importanza della partita di domenica, vogliamo giocare la miglior gara possibile e raggiungere i play off nella migliore posizione. Siamo concentrati per ottenere il massimo».

Serie A2
Trasferta ostica per la Pallacanestro Trapani che domenica sarà di scena sul parquet della Mens Sana Siena. Una sfida fondamentale per la squadra granata, rientrata domenica scorsa nella zona che garantisce l’accesso ai play off. L’obiettivo è quello di consolidare quella posizione se non migliorarla. La gara sarà visibile in chiaro sul canale YouTube Lnp Channel a partire dalle 18 di domenica. In conferenza stampa, il coach Ugo Ducarello ha presentato così questa importante gara: «Affrontiamo queste ultime quattro partite sapendo benissimo che sono tutte quante finali. La prima è contro Siena, squadra che dovremo affrontare con il giusto spirito e con la giusta determinazione. La classifica è molto corta, noi siamo ottavi a pari punti con Casale ed Eurobasket, mentre dietro abbiamo Siena e Rieti. Adesso può succedere di tutto, sono finali non solo per noi ma anche per loro». Tra i toscani mancheranno Buccarelli e Cappelletti. In dubbio anche Saccaggi.

Sfida sulla carta abbordabile per la Fortitudo Agrigento che in classifica occupa la sesta posizione e ospiterà al PalaMoncada la Fmc Ferentino, già virtualmente salva. I siciliani devono tornare a vincere per rendere sempre più sicuro l’accesso ai play off cercando magari di migliorare quello che sarà il piazzamento finale. Contro i frusinati potrebbe tornare anche De Laurentiis (ancora in forte dubbio), assente sabato scorso per un problema al ginocchio. Il coach dei biancazzurri, Franco Ciani, ha presentato così il match: «Anche questa settimana abbiamo dovuto fare i conti con qualche acciacco, ma a un mese dalla fine della stagione regolare non c’è spazio e non c’è tempo per queste valutazioni. Cerchiamo di lavorare con intensità, nell’ottica di una gara che ci proporrà un avversario che da quando ha cambiato assetto propone il quintetto più alto e fisico del campionato. Ferentino ha una fisicità e una muscolarità all’interno dell’area che oggi non sono facili per noi da affrontare. Cercheremo di focalizzare la nostra attenzione su un innalzamento del ritmo offensivo per controbattere alla ‘massa’ che loro ci metteranno di fronte». Tra gli ospiti è in dubbio l’impiego di Gigli, Radic e Guarino.