Chiudi ✖
15

Premio Mario Francese, targa a cronista Dario De Luca
Per notizia in anteprima su cattura del latitante Nizza

Redazione

Formazione e lavoro – «Dario De Luca si è formato giornalisticamente seguendo con competenza i più importanti processi di mafia del Catanese». È con questi motivi che la vicepresidente dell'Ordine dei Giornalisti siciliano ha consegnato al collega di MeridioNews un riconoscimento nell'ambito della manifestazione

«Giovane collaboratore della testata online MeridioNews, Dario De Luca si è formato giornalisticamente seguendo con competenza i più importanti processi di mafia del Catanese. E lo scorso gennaio ha rivelato in anteprima la notizia dell'arresto del superlatitante Andrea Nizza». È con queste motivazioni che questa mattina, al liceo psicopedagogico, musicale e coreutico Regina Margherita di Palermo è stato consegnato un riconoscimento al nostro cronista. La targa, assegnata nell'ambito del premio Mario Francese - organizzato dall'Ordine dei Giornalisti di Sicilia, con l’associazione Uomini del Colorado e in collaborazione con Libera, con il Conservatorio Vincenzo Bellini e con la scuola che lo ospita - gli è stata data dalla vicepresidente dell'Odg siciliano Teresa Di Fresco.

La commissione è stata presieduta dallo scrittore e caporedattore del Tg5 Gaetano Savatteri e ha assegnato il premio principale alla «doppia coppia di Iene televisive Filippo Roma-Marco Occhipinti e Cristiano Pasca-Claudio Bongiovanni». I primi due per l'inchiesta sul caso delle firme false per la presentazione delle liste del Movimento 5 stelle a Palermo, alle amministrative 2012. Gli altri due colleghi, invece, sono stati premiati per la protesta dei fratelli disabili palermitani Alessio e Gianluca Pellegrino: un caso che ha fatto esplodere il tema dell'assistenza nella Regione Siciliana e che ha costretto alle dimissioni l'ormai ex assessore regionale alle Politiche sociali Gianluca Micciché.

Il premio Giuseppe Francese (intitolato al figlio di Mario, quest'ultimo cronista del Giornale di Sicilia ammazzato dalla mafia) è dedicato invece ai giornalisti under 36 (l'età a cui Giuseppe Francese è morto, appunto) ed è andato all'inviata del Tg1 Giovanna Cucè. Tra le altre targhe e menzioni assegnate, oltre a quella andata al nostro giornalista Dario De Luca, anche quelle per Alessandra Turrisi e Riccardo Salvia, collaboratori del GdS; Mario Barresi de La SiciliaSebastiano Caspanello della Gazzetta del Sud, e Federica Virga.