Enna, da domani settimana dedicata alla lettura
Un festival itinerante, molti eventi per i bambini

Concetta Purrazza

Cultura e spettacoli – Dal 24 marzo al 1 aprile torna la festa del libro. Novità di quest’anno i laboratori interculturali di lingua e cultura araba e cinese e l’impegno nel promuovere la lettura da zero a sei anni. Tra gli ospiti più attesi l’ebreo Bruno Segre, testimone di pace e cronista della Shoa, e l'iracheno Fuad Aziz

La città di Enna torna ad ospitare, dal 24 marzo al 1 aprile, la Festa del libro e della lettura, giunta all’ottava edizione. Un successo che, secondo Fenisia Mirabella, insegnante e coordinatrice del comitato organizzatore «risponde al desiderio di cambiamento e crescita di tanti». Quest’anno il festival proporrà un programma ricco di novità ed eventi, in parte riservati alle scuole e altri aperti al pubblico. «La grande sfida della manifestazione - spiega Mirabella - è dimostrare che la cultura fa crescere una società più sana. Per questo, rispetto alla edizioni precedenti, abbiamo puntato l’attenzione sulla lettura da zero a sei anni e dai sei fino all’università. Siamo convinti che la scuola possa fare cultura se lavora in rete con amministrazioni e altre istituzioni scolastiche».

Domani, a dare il via alla festa sarà lo scrittore e poeta Bruno Tognolini, autore di programmi televisivi di successo come l’Albero Azzurro e Melavisione, con un doppio appuntamento. Alle 10 terrà una lezione presso all’auditorium centrale dell’università Kore sul mondo delle filastrocche, mentre alle 16.30 nella biblioteca comunale presenterà il suo nuovo libro Il giardino dei musi eterni. Sempre nello stesso giorno, è previsto l’attesissimo intervento del filosofo ebreo Bruno Segre che alle 18.30 sarà presente presso la biblioteca Hennaion in via Roma 414 per un incontro dal titolo Un ebreo anomalo, testimone di pace.

Da segnalare nella giornata di domenica 26 Marzo alle18.30 alla Galleria Civica di Enna, con ingresso gratuito, un appuntamento immancabile. Ospite d’eccezione l’iracheno Fuad Aziz, autore e illustratore di testi per l’infanzia, che presenterà i libri Sole e mare, e Vedo un mondo di colore, in collaborazione con la scrittrice Sofia Gallo, entrambi sul tema della guerra vista attraverso gli occhi dei bambini.

Da non perdere lo spettacolo con cartoni ondulati La figlia del mago della pietra bianca, di Riccardo Francaviglia e Margherita Sgarlata, le performance sociali Senza sponda di Giorgio Scaramuzzino sulle migrazioni di ieri e di oggi, Il signor Bibò di Orazio Alba sulla dislessia e Scrivila, la guerra di Luigi Dal Cin sui conflitti mondiali, e ancora, il teatro disegnato di Gek Tessaro in Bestiolini, Acquaria e Il circo delle nuvole e il poetico Ti racconto il cielo dell’astronoma Lara Albanese e Ferruccio Filipazzi.

Sono previste attività artistiche con Fuad Aziz, Daniela Guglielmaci e Anais Tonelli, letture animate del mito di Persefone e Ade con l’archeologa Serena Raffiotta, favole in lingua con Pingu’s English, laboratori di scrittura creativa con Maurizio Parodi e ritmico-musicali con Michele La Paglia. Tra le novità di quest’anno, due laboratori interculturali dedicati alla lingua e cultura cinese e araba all’Istituto Confucio dell’Università Kore e gli appuntamenti con il progetto Nati per leggere che promuove la lettura da zero a sei anni.

Un viaggio nella lettura che coinvolgerà tutta la città. La festa raggiungerà i pazienti del reparto di Pediatria dell’Umberto Primo e i reclusi della casa circondariale Luigi Bodenza. Mentre la roulotte della libreria itinerante Libertina, in sosta nei pressi della scuola Pascoli, incanterà passanti e studenti. L’ultimo appuntamento conclusivo, previsto per sabato 1 aprile alle 9 alla Galleria Civica, è dedicato a Danilo Ferrari, scrittore e attore teatrale affetto fin dalla nascita da tetraparesi spastico-distonica, e alla sua capacità di comunicare con il suo libro Il coraggio è una cosa.

L’evento è coordinato dall’Istituto Comprensivo Santa Chiara, in rete con la Festa del Libro di Zafferana Etnea e in sinergia con il comitato dei genitori, il comune di Enna, il club per l’Unesco, l’università Kore, e gli sponsor. Il programma completo è visionabile sulla pagina Facebook Festa del libro e della lettura 2017.