Chiudi ✖
15

Alcamo, 10mila euro di multa per pipì in strada
Sanzionati due giovani durante la notte bianca

Redazione

Cronaca – I carabinieri della cittadina del Trapanese sono intervenuti in borghese beccando un 22enne e un 25enne intenti a urinare nei pressi del portone di un'abitazione. La somma potrebbe triplicare se non venisse pagata entro cinque giorni. Di recente il reato di atti osceni in luogo pubblico è stato depenalizzato

Diecimila euro di multa per aver fatto la pipì sul portone di un'abitazione. La pesante sanzione è stata comminata a due giovani di Alcamo, che ieri notte, intorno alle 2.30, sono stati beccati dai carabinieri in borghese della locale Compagnia. I due, di 22 e 25 anni, si trovavano in una traversa di corso Stretto durante la notte bianca.

Portati in caserma, i ragazzi sono stati sanzionati per atti osceni in luogo pubblico, reato di recente depenalizzato ma che comporta il pagamento di una multa salatissima. Ma i 10mila euro rappresentano soltanto la riduzione della pena: infatti, se non dovessero pagare la somma entro cinque giorni, la multa salirebbe a 30mila euro ciascuno.