Foto di: sito ufficiale Trapani calcio

Il Trapani strapazza il Bari, è 4-0
I granata avvicinano zona salvezza

Luca Di Noto

Sport – Gara già decisa nel primo tempo con la rete di Legittimo e la doppietta di Jallow. Nella ripresa a chiudere i conti è il solito Coronado. Pugliesi non pervenuti. Le pagelle: tutti i granata sopra la sufficienza

Successo fondamentale per il Trapani che abbatte al Provinciale il Bari e si porta a pochi punti dalla zona salvezza. La sfida entra subito nel vivo con ritmi accesi fin dall’inizio. Al 6’ il Trapani sfiora il gol con un tiro-cross di Nizzetto sul quale Micai è costretto all’intervento. Sulla ripartenza ospite, contropiede di Floro Flores che viene interrotta dalla rimonta fondamentale di Rizzato. Al 14’, granata ancora pericolosi: Casasola rientra e lascia partire un sinistro che Micai respinge. Al 21’, siciliani in vantaggio: punizione battuta da Nizzetto, la palla viene respinta e finisce sulla testa di Legittimo che mette in rete. I galletti provano a reagire con un colpo di testa di Floro Flores che viene bloccato da Pigliacelli. Al 28’ ecco il raddoppio dei padroni di casa: ripartenza orchestrata da Coronado che vede l’ottimo piazzamento di Jallow e lo serve, l’attaccante a tu per tu con Micai non sbaglia. Tris sfiorato poco dopo con una punizione di Nizzetto, la palla viene deviata e finisce di pochissimo a lato, poi Micai si supera ancora su Nizzetto. Per il terzo gol è solo questione di minuti: Casasola riceve da Coronado e mette in mezzo per l’accorrente Jallow, che batte ancora Micai. Il Trapani è scatenato, Micai è decisivo su Coronado, poi Barillà mette a lato. Ritmi decisamente più bassi nella ripresa con i pugliesi che provano ad attaccare a testa bassa e i granata che gestiscono il risultato. Al 58’ arriva anche il poker dei siciliani, con Coronado che batte Micai al termine di un contropiede. La gara sostanzialmente termina qui, con le speranze dei pugliesi ulteriormente affossate. Nel finale sfiora la rete anche Maracchi, il cui tiro termina alto.

LE PAGELLE

Pigliacelli 6,5 Oggi non è costretto agli straordinari, anche perché dalle sue parti i biancorossi si affacciano raramente. Se non altro è sempre pronto quando viene chiamato in causa.

Casasola 6,5 Una delle note più liete di questo pomeriggio: titolare quasi a sorpresa, il brasiliano si mostra utile alla causa granata con diverse sortite in avanti. Nel primo tempo va anche alla conclusione col sinistro impegnando Micai.

Pagliarulo 7 Solita gara di grinta e sostanza per il capitano che dimostra subito a Floro Flores di che pasta è fatto. Non perde mai di vista il diretto avversario e non è un caso se i pugliesi non sono mai pericolosi.

Legittimo 7 Realizza il primo gol in serie B, sbloccando una gara che altrimenti sarebbe potuta diventare molto complicata. Anche lui compie diversi ottimi interventi in fase difensiva, annullando completamente Brienza.

Rizzato 7 Per l’esterno sinistro è l’ennesima conferma. Solita buona prestazione per lui, che a inizio gara interrompe in maniera provvidenziale un contropiede ospite, sradicando il pallone dai piedi di Floro Flores.

Maracchi 6,5 Non si vede tantissimo nel corso di tutta la gara, vissuta da lui un po’ in sordina. Pochi gli inserimenti, ma sempre presente per fare diga a centrocampo. Cresce un po’ a sorpresa nel finale di gara.

Colombatto 6,5 Ormai è un elemento imprescindibile per mister Calori. La sua presenza in regia si avverte costantemente e nonostante la giovane età gioca con la sicurezza di un veterano. Non fa grandissime giocate, ma le azioni partono tutte da lui.

Barillà 6,5 Diverse le occasioni in cui prova la conclusione personale senza fortuna, anche se nel primo tempo sfiora il gol con un sinistro a giro che termina a lato di un soffio. Sempre propositivo nelle azioni offensive dei granata. Dal 77’ Ciaramitaro s.v. Centesima presenza in maglia granata per il centrocampista, per lui poco meno di un quarto d’ora in campo.

Nizzetto 7 Il suo è un duello personale con Micai: il numero 7 prova a batterlo diverse volte, chiamando a grandi interventi il portiere ospite e imprecando per non aver trovato la via del gol. Sempre partecipe nelle migliori azioni dei suoi. Dal 67’ Raffaello 6 Entra con la gara già sul 4-0, garantisce muscoli e freschezza alla squadra.

Coronado 7,5 Come sempre è l’uomo in più di questo Trapani: le palle giocabili passano tutte dai suoi piedi e il brasiliano ha una visione di gioco fuori dal comune: assist a Jallow e via all’azione che porta alla doppietta del gambiano. Nella ripresa, il gol è il giusto riconoscimento alla sua prova.

Jallow 7,5 Concretizza al meglio le uniche grosse occasioni che gli capitano tra i piedi realizzando una doppietta e dimostrandosi infallibile. Si sacrifica molto per la squadra ed è costretto a uscire dopo un infortunio. Dal 57’ Curiale 6 Quando entra in campo, la gara è già in discesa. Pochi palloni giocabili, ma tiene alta la squadra.

Calori 7,5 Il mister aveva chiesto ai suoi un mezzo miracolo e la squadra lo ha seguito punto per punto. I granata hanno praticamente annichilito i pugliesi già nel primo tempo, ma anche nella ripresa non hanno mollato nonostante il risultato. Adesso bisogna confermare questa ottima prestazione.

Bari: Micai 6, Suagher 5, Capradossi 4 (46’ Sabelli 5,5), Tonucci 5, Furlan 5, Macek 4,5, Basha 5, Daprelà 4,5, Galano 4,5 (46’ Raicevic 5), Brienza 5 (74’ Parigini s.v.), Floro Flores 4,5. All. Colantuono 5.