Chiudi ✖
15

Foto di: sito ufficiale Orlandina Basket

Basket, l’Orlandina ospita Caserta
Sfide dure per Agrigento e Trapani

Luca Di Noto

Sport – I paladini ospiteranno la squadra campana per continuare a sognare, in A2 Fortitudo e granata affrontano Legnano e Biella. Nel femminile, Ragusa vuole continuare la rincorsa e punta al bottino pieno contro Vigarano

Altro weekend ricco di appuntamenti per le squadre siciliane di basket:

Serie A
Impegno ostico per la Betaland Capo d’Orlando che sogna in grande e vuole continuare una striscia positiva arrivata a tre risultati utili consecutivi. I paladini affronteranno in casa la Pasta Reggia Caserta. I campani, a dispetto della tredicesima posizione in classifica che li pone in una situazione di rischio, sono sempre un osso duro da affrontare, ma i biancazzurri hanno dalla loro il momento positivo e il calore del PalaFantozzi. La guardia siciliana Vojislav Stojanovic ha presentato così la sfida di domenica e ha parlato delle ambizioni della squadra: «Sono convinto che possiamo arrivare in alto. Tutti voi avrete visto il Leicester l'anno scorso. Questa favola insegna che tutto può succedere nello sport». Quella con Caserta, invece, sarà una sfida molto speciale per il coach Gennaro Di Carlo: «Dopo la gara d’andata andai in sala stampa a dire, per la prima volta, che questa squadra poteva ambire alle prime posizioni. Mi sa che quello che avvertivo era concreto e che a questo giro, con gli stessi avversari, abbiamo tante certezze in più. Ci sono in ballo due punti che accorcerebbero notevolmente il countdown per i playoff. Caserta richiama tutta la mia crescita da allenatore ed al PalaMaggiò l’emozione si è fatta sentire. Alla palla a due però svanisce tutto, arriva la concentrazione e comincio a sbracciarmi per far sì che sul parquet i ragazzi sentano il mio apporto».

Serie A2
Dopo il ko rimediato sul campo di Rieti, la Fortitudo Agrigento torna al PalaMoncada, dove riceverà la temibile e mai doma Tws Legnano che al momento occupa la terza posizione in classifica. I siciliani sono al momento settimi e devono cercare di fare bottino pieno per mantenersi all’interno della zona play off e non essere risucchiati nel gruppone delle squadre che si sta giocando l’accesso agli spareggi promozione. Entrambe le squadre potranno contare sui roster al completo e il tecnico agrigentino, Franco Ciani, ha presentato così la sfida: «Sicuramente questo è uno scontro diretto con una delle squadre che al momento occupano uno dei primi quattro posti, è chiaro che una vittoria - possibilmente ribaltando la differenza canestri - è quasi un obiettivo irrinunciabile di questa partita, nell'ottica di puntare alla Top 4. Legnano è una squadra aggressiva, di grandi ritmi, di grandi giocatori di uno contro uno e che ha un dominatore d'area oltre a tanta pericolosità sul perimetro. Sarà una partita molto impegnativa, loro vengono da un'importante vittoria con Biella e dunque probabilmente hanno ritrovato un po' di equilibrio».

Impegno durissimo anche per la Pallacanestro Trapani che domenica sarà di scena sul parquet della capolista Angelico Biella. I piemontesi godono di un discreto vantaggio anche sulle inseguitrici, ma arrivano dal ko di Legnano. I siciliani, invece, sono ottavi e devono cercare punti pesanti per non uscire dalla zona play off, vista anche la concorrenza agguerrita di squadre come Siena, Rieti e Casale Monferrato. Ex del match Andrea Renzi, oggi in granata. L’assistant coach dei siciliani, Matteo Jemoli, ha presentato così la sfida: «In vista della trasferta di Biella dovremo essere bravi a dimenticare la prestazione di Latina ed a trovare dentro di noi le energie e le motivazioni per giocare alla pari contro la capolista. Naturalmente non sarà facile poiché Biella merita la posizione che occupa in classifica ed è una squadra di talento che si basa sull’asse Ferguson–Hall senza dimenticare le giocate di Tessitori ed il rientro di De Vico. Da parte nostra dovremo essere capaci di limitare la loro propensione offensiva facendo una partita attenta ma allo stesso tempo aggressiva su entrambi i lati del campo».

Serie A1 femminile
Dopo i successi contro Schio e Napoli che ne hanno rilanciato le ambizioni e hanno riportato più in alto il morale, la Virtus Eirene Ragusa ospiterà tra le mura amiche la Meccanica Nova Vigarano per cercare un’altra vittoria e tentare l’aggancio in quarta posizione nei confronti della Fila San Martino di Lupari. Biancoverdi tutte a disposizione di coach Gianni Recupido, che ha parlato così del momento della squadra iblea: «Dal punto di vista mentale non ho avuto mai preoccupazioni né per la partita con Schio né per la partita con Napoli, ma con Vigarano e non dobbiamo rischiare di entrare in campo scarichi». L’assistant coach Maurizio Ferrara ha parlato del prossimo avversario: «Una squadra che cerca di giocare sempre in velocità, con penetrazioni profonde grazie all’uno contro uno. Per quanto ci riguarda dobbiamo fare valere il nostro tasso tecnico ed iniziare bene per mettere la partita sui binari a noi più congeniali».