Augusta, clochard polacco morto per infarto
Era stato trovato nelle campagne di Brucoli

Danilo Daquino

Cronaca – Il cadavere trovato sarebbe del 32enne Lukasz Marcin Pyc. Il decesso risalirebbe a circa 15 giorni fa. L'uomo non era conosciuto dalla Caritas locale, che da tempo dà sostegno ai senzatetto

Era di un senzatetto di nazionalità polacca il corpo senza vita ritrovato nei giorni scorsi nelle campagne di Brucoli, frazione di Augusta. Secondo quanto si apprende dalle risultanze dell’esame autoptico, eseguito questa mattina sulla salma. Il decesso sarebbe avvenuto circa 15 giorni fa, probabilmente a causa di un infarto. L'autopsia è stata svolta dal medico legale Walter Di Mauro.

Il corpo dell’uomo, identificato in Lukasz Marcin Pyc di 32 anni, era stato ritrovato in un dirupo nei campi di zona Campolato Basso, parzialmente coperto dalla vegetazione. A denunciare il ritrovamento era stato un giovane, che si era recato da quelle parti per raccogliere asparagi. Le indagini sono state condotte dai carabinieri che - intervenuti sul posto subito dopo la segnalazione - avevano riscontrato la presenza di diversi morsi di animali, in particolare agli arti inferiori. Un indizio che, sin da subito, aveva fatto pensare che si trovasse lì già da parecchi giorni.

Pare che il 32enne, nell'ultimo periodo, si aggirasse nelle zone di Brucoli e vivesse di espedienti. A quanto pare non aveva chiesto aiuto alla Caritas di Augusta, che da un po' ospita alcuni clochard nella sede della Misericordia. «Non lo conoscevamo, abbiamo appreso la notizia dalla stampa», ha commentato una parrocchiana della chiesa Santa Lucia.