Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Buddaci, un marchio per rompere il pregiudizio
«Noi messinesi non siamo solo dei parla parla»

La start up del 42enne Salvatore Marabello produce magliette con i detti della città dello Stretto, una birra e altre bevande. Ed è pronta a sbarcare anche in Cina. La scelta del nome - che richiama il pesce credulone dalla bocca larga - nasce «per dimostrare che siamo proprio il contrario»

Simona Arena

Foto di: Buddaci

Foto di: Buddaci

Un nomignolo dispregiativo come Buddaci (che etichetta i messinesi come persone inette e capaci solo di parlare) diventa un marchio per rilanciare a Messina e in Sicilia la messinesità. Ideatore e creatore del marchio è il 42enne istrionico Salvatore Marabello, grazie all'esperienza maturata in oltre vent’anni di carriera nel settore delle public relation e dopo una lunga e attenta analisi sulla comunicazione e il marketing rivolta ad altri marchi, nasce Buddaci.

«L’idea di associarla al nomignolo con cui veniamo appellati noi messinesi è stato quasi immediato – spiega Marabello – buddace è colui che parla, parla, ma non conclude mai nulla. Io invece ho voluto dimostrare proprio il contrario». Il 43enne ha dato vita a una start up che ha cominciato progettando e realizzando t-shirt. «Una cinquantina di linee diverse che riportano detti messinesi o tipiche parole del nostro dialetto». Mancu li cani; Fimmina i casa; Non c’è nenti pa iatta e tante altre frasi che fanno parte della quotidianità dei messinesi e che ora è possibile trovare su magliette, shopping bag e anche cover per telefoni cellulari. «La passione per la tradizione», è lo slogan che accompagna il marchio Buddaci, proprio a sottolineare lo stretto legame con il territorio. 

La nuova linea è stata presentata il 29 gennaio durante una serata alla Camera di commercio di Messina. E in quell’occasione sono stati mostrati al pubblico anche gli altri prodotti del beverage proposti da Buddaci: la birra - prodotta con un mastro birrario messinese -, il chinotto, la spuma e la gassosa. Il marchio siciliano creato da Marabello sbarcherà presto in Cina. «Abbiamo un incontro a fine mese per partecipare a un Expo dedicato al food and beverage in estremo oriente». E chissà se i siciliani delle altre province che da sempre associano il termine buddaci al significato di pesce babbo, continueranno a pensarla così. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×