Enna, riaperti i collegamenti per Troina e Cerami
Vigili del fuoco lanciano fieno a bovini intrappolati

Redazione

Cronaca – L'Anas ha annunciato la riapertura della strada statale 120, che garantisce la possibilità di raggiungere due tra i centri più colpiti dalla neve delle ultime 48 ore. A Nicosia, grazie a un elicottero è stato garantito il cibo a un gruppo di 80 animali rimasto bloccato all'interno di un bosco. A Troina scuole chiuse domani e dopodomani

Buone notizie per gli abitanti di Troina e Cerami, due tra i Comuni più colpiti dalla neve di questi giorni. L'Anas ha annunciato la riapertura della strada statale 120, che garantisce la possibilità di collegamento con i due centri rimasti isolati nelle ultime 48 ore. 

Adesso Troina sarà raggiungibile da Catania, mentre Cerami è raggiungibile dalla parte occidentale. Per chi deve andare a Troina, c'è anche la possibilità di percorrere la statale 575. Si lavora, intanto, alla liberazione della strada che collega i due Comuni. A Troina domani e dopodomani le scuole rimarranno chiuse, mentre l'emergenza idrica dovrebbe rientrare già lunedì. Ad annunciarlo è stato il sindaco Fabio Venezia.

Sempre nell'Ennese, i vigili del fuoco, in collaborazione con la sezione provinciale di Coldiretti, hanno rifornito di fieno un gruppo di 80 bovini rimasti intrappolati dentro un bosco a Pizzo Campanito, nel Comune di Nicosia. «Con trattori e ruspe non si riusciva ad arrivare dove i bovini erano intrappolati, invece si è riusciti con successo a lanciare le balle di fieno da un elicottero», si legge in una nota di Coldiretti.