Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Enna, disabile costretto ad aprire una società
Minacciato: «Ti prendo cuore e me lo mangio»

Due uomini con precedenti per polizia sono stati arrestati con l'accusa di circonvenzione di incapace e tentata estorsione. La vittima, un 51enne, sarebbe stato costretto a intestarsi una ditta per comprare computer e tablet e a chiedere un prestito da 10mila euro a una banca 

Redazione

«Dove ti trovo ti trovo ti faccio fuori, ti scanno, ti prendo il cuore e me lo mangio». Con queste parole e altre frasi dello stesso tono, due uomini con precedenti di polizia avrebbero costretto un disabile ad aprire una ditta individuale per comprare telefoni e tablet e richiedere un prestito da 10mila euro. Giuseppe di Dio, 37 anni, e Salvatore Cammalleri, 51 anni, sono stati arrestati con l'accusa di circonvenzione di incapace e tentata estorsione. La vittima è un 51enne di Enna. 

Con l'aiuto di un amico comune, i due avrebbero avvicinato il disabile, costringendolo a intestarsi una società e a comprare strumenti tecnologici per un valore di seimila euro, di cui poi si impossessavano. In più la vittima sarebbe stata costretta a chiedere a una banca un prestito da 10mila euro che, una volta ottenuto, veniva materialmente acquisito dai due malviventi. 

L'uomo però è riuscito a reagire denunciando tutto alla Guardia di Finanza del comando provinciale di Enna. I militari - attraverso intercettazioni, pedinamenti e appostamenti, e analizzando la documentazione commerciale e bancaria prodotta dalla vittima - hanno ricostruito la vicenda. Comprese le minacce di morte: «Se non li paghi ti giuro che ti scippo la testa, dove sei sei, e me ne sto andando fino dai tuoi fratelli e i primi schiaffi li prendono i tuoi fratelli». Parole che hanno terrorizzato la vittima al punto da indurlo a non uscire da casa per giorni. 

A causa della pericolosità dei soggetti investigati e del rischio di reiterazione del reato, il giudice per le indagini preliminari ha disposto la misura cautelare eseguita oggi dai finanzieri. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×