Foto di: sito ufficiale Trapani Calcio

Trapani, 0-0 con il Brescia
Granata sempre più ultimi

Luca Di Noto

Sport – La squadra di mister Calori chiude il 2016 con un pareggio a reti bianche che non cambia le sorti della classifica. I siciliani sono sempre in fondo alla classifica, con la zona salvezza che dista dieci punti

Altro pari a reti bianche per il Trapani che nonostante una buona prova non riesce ad avere la meglio su un Brescia mai pericoloso. Parte bene la gara della squadra granata che fa un ottimo possesso palla nel primo quarto d’ora. Al 16’ i siciliani protestano per un atterramento di Petkovic in area, ma l’arbitro lascia correre. Trapani vicinissimo al gol al 25’ con Fazio sugli sviluppi di una punizione, ma Fontanesi salva sulla linea. La prima vera occasione per le Rondinelle arriva al 37’, quando Dall’Oglio su punizione per poco non beffa Farelli. In avvio di ripresa, i ritmi sembrano essere più bassi, anche se la squadra di Calori cerca sempre la giocata vincente. L’episodio che potrebbe cambiare la partita arriva al 63’, quando Scozzarella lancia Canotto che a tu per tu con Minelli non sbaglia, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco molto dubbio. Poco dopo, Petkovic è costretto a dare forfait per un infortunio. Nel finale, il Brescia resta in dieci per l’espulsione di Martinelli (doppio giallo per lui). Non succede nient’altro fino al triplice fischio finale.

LE PAGELLE

Farelli 6 Sufficienza di stima per il portiere granata mai impegnato dallo sterile attacco del Brescia che quest’oggi non conclude neppure una volta in porta.

Fazio 6,5 Buona gara per il numero 13 granata, oggi schierato tra i quattro della linea difensiva. L’esterno copre bene e nel primo tempo si rende protagonista della migliore occasione, almeno per i primi 45 minuti, della squadra siciliana.

Kresic 6,5 Il difensore ex Atalanta è una delle migliori scoperte di questo finale di girone d’andata. Sempre preciso e puntuale quando viene chiamato in causa, non concede nulla agli avversari.

Legittimo 6,5 Sulla scia di quanto detto per il compagno di reparto, anche l’ex centrale del Lecce gioca un’ottima partita, provando anche la sortita in avanti. Quando c’è da spazzare via, non si crea problemi nel farlo.

Rizzato 6 Il modulo con la difesa a quattro senza dubbio lo penalizza tantissimo: lui è abituato a spingere e invece così deve badare più alla fase di copertura. In ogni caso non corre grossi rischi anche perché gli avversari non creano tantissimo. Dall’89’ Machin s.v. Pochi minuti in campo per lui.

Nizzetto 6 Tanta corsa e tanta grinta per lui, sempre presente in ogni parte del campo quando ce n’è bisogno. Anche il numero 7, però, non riesce a fare la differenza in una serata in cui è mancato solo il gol.

Scozzarella 6 Gara sufficiente per il numero 5 granata che forse potrebbe fare qualcosa di più, anche se il lancio per Canotto, in occasione del gol annullato, è un numero d’alta scuola.

Barillà 6 Anche l’ex reggino merita la sufficienza per il gran cuore mostrato in campo. Prova a spingersi in avanti per far valere anche la sua stazza in occasione dei calci piazzati, ma purtroppo non riesce a essere decisivo.

Coronado 6,5 Gara più che sufficiente per il funambolo brasiliano che come Petkovic è sempre nel vivo dell’azione e dimostra chiaramente di sapere cosa fare con il pallone tra i piedi. Qualche cross di troppo forse è fuori misura, ma oggi il suo raggio d’azione è più arretrato rispetto al solito.

Canotto 6,5 Indubbiamente tra i migliori in campo: il Trapani crea tanto ma non riesce a trovare la via della rete, cosa che lui fa, anche se l’arbitro annulla per un fuorigioco molto molto dubbio. Dal 77’ Balasa s.v. Non riesce a incidere più di tanto, pochi palloni toccati.

Petkovic 6 Anche stasera il croato non riesce a trovare la via del gol ed effettivamente questa sera è mancato solo questo. Sempre nel vivo dell’azione, non lascia scampo agli avversari quando si tratta di dribbling. Bisogna però migliorare sotto porta. Dal 71’ De Cenco 6,5 Il brasiliano entra bene in partita e sembra essere indemoniato. Della sua gara si ricorderà un’azione da carro armato, in cui cerca di far fuori tre avversari per poi concludere addosso al portiere.

Calori 6,5 I granata sembrano indemoniati sin dai primi minuti ed effettivamente giocano una gara accorta creando tanto gioco senza però riuscire a concretizzare. Dietro la squadra non rischia nulla, con il Brescia che non arriva mai alla conclusione verso la porta difesa da Farelli.

Brescia: Minelli 6,5, Untersee 5,5, Somma 6 (43’ Sbrissa), Fontanesi, 6,5 Calabresi 6, Coly 5,5, Bisoli 6, Martinelli 5, Dall’Oglio 6,5 (83’ Modic s.v.), Torregrossa 5 (75’ Bonazzoli 6), Caracciolo 5. All. Brocchi 5,5.